denti06-1ad5fd9983

Sbiancamento dentale

Avere denti bianchi e luminosi ci aiuta senz’altro a migliorare e a rendere più gradevole  il nostro aspetto generale e aiuta a migliorare l’autostima.  Un bel sorriso dà già un’idea di pulizia, di ordine, di simpatia e contribuisce a valorizzare l’intero individuo. Al contrario denti gialli, sporchi, con tartaro danno l’idea  di una persona che non si cura….

Si stima che nel mondo siano stati effettuati finora circa 30 milioni di sbiancamenti professionali in tutta sicurezza, senza cioè arrecare danno allo smalto dei denti.

Già gli antichi romani cercavano di sbiancarsi i denti con prodotti naturali, peraltro con scarsi risultati.

Lo sbiancamento dentale con prodotti chimici risale a fine ottocento quando l’acido ossalico veniva usato per sbiancare i denti vitali.

Lo sbiancamento professionale moderno invece si può fare risalire al 1989 con il “nightguard bleaching” a base di perossido di carbammide.

Oggi si preferisce usare il perossido di idrogeno.

adminSbiancamento dentale